LABORATORIO DI GIARDINAGGIO

Educatrice Paola

Il progetto consiste nel proporre ai bambini della sezione medi-grandi di prendersi cura di un piccolo orto all’interno del nido.

Il laboratorio prevede la partecipazione di un gruppo di 8 bambini alla volta.

Tra i vari scopi del progetto ci sono la manipolazione della terra e il prendersi cura delle piante. La manipolazione rientra nelle attività già svolte dai bambini all’interno del nido.

Molti bambini nati in città non sono abituati al contatto con la natura e questo laboratorio propone di sensibilizzare loro a rispettare l’ambiente.

OBIETTIVI

  • Preparazione e cura di uno spazio dove coltivare le piante. Il prendersi cura di una pianta, già dalla fase della semina, e poi attraverso l’arco del tempo che diventa piantina e infine fiore, permette al bambino di scoprire la magia della crescita. Il bimbo proverà soddisfazione nell’essere colui che ha dato vita alla propria piantina attraverso la manipolazione della terra.
  • Avvicinare il bambino all’ambiente.
  • Educare il bambino alla cura e alla valorizzazione delle piante. Questo permette una familiarità con i prodotti dell’orto. La scoperta della semplicità con cui si può curare e aiutare a far crescere una piantina è utile per sviluppare l’autostima, utile per collaborare con gli altri.
  • Imparare il ciclo delle stagioni, osservando le trasformazioni della natura e delle piante.

      …….ALCUNI PERCHÈ DELL’ORTO

  • E’ divertente sporcarsi le mani con la terra.
  • E’ educativo conoscere il ciclo della natura.
  • E’ straordinario vedere crescere le piante.
  • E’ naturale seminare e raccogliere.
  • E’ magico vedere nascere delle piantine aromatiche.

TEMPI E SPAZI

Nei periodi autunnali e invernali il laboratorio si svolgerà prevalentemente all’interno della sezione dei grandi e dei medi.

MODALITA’

Nella prima fase del laboratorio i bambini muniti di paletta conosceranno e giocheranno con la terra in giardino. Seguirà con attività singole e di gruppo in classe.

Nella seconda fase i bambini conosceranno i semini dell’erba, i semini del basilico, i semini del timo e le piantine aromatiche di salvia e rosmarino, attraverso la manipolazione, attività singole e di gruppo.

Nella terza fase del laboratorio avverrà la semina dell’insalata, dei pomodori e delle fragole, in giardino o in appositi vasi, ed infine i bambini potranno utilizzare nel laboratorio di cucina le loro piantine aromatiche.

L’obiettivo di questo laboratorio per seguire il progetto educativo di quest’anno è quello di prendersi cura di una forma vivente incrementando l’autonomia e la felicità nel vedere crescere qualcosa fatto con le proprie mani.